Le escursioni

La bellezza delle Isole Tremiti era già nota nella notte dei tempi, come testimoniano le narrazioni dei poeti e le leggende che vedevano protagonisti questi luoghi. Inserite nell’ambito del Parco Nazionale del Gargano e Riserva Naturale Marina dal 1989, le isole Tremiti garantiscono bellissime escursioni tra cui:
Isola di San Nicola: uno scampolo di Medioevo, è il centro storico, religioso e amministrativo dell'arcipelago. Per le numerose tracce di un antico e glorioso passato, l’isola è un vero e proprio un museo a cielo aperto. Ospita quella che è considerata la più grande Abbazia del Mediterraneo sul mare. È forse la più romantica dell’arcipelago poiché, al tramonto, il sole per un fenomeno di fosforescenza assume un colore particolarissimo che dona all’isola un’atmosfera da favola.
Isola di Capraia: detta anche Capperaia, per la presenza di estese presenze di piante di capperi sull’isola, con splendide baie come Cala dei Turchi, la statua sommersa di Padre Pio e il grandioso Architiello naturale, un un vero capolavoro della natura e un posto molto romantico, la leggenda vuole che le promesse d’amore fatte in barca mentre vi si transita sotto, godono durata e fortune eterne. Unici abitanti di questa isola sono i conigli selvatici, i gabbiani e qualche lucertola. Lungo i sentieri interni si può raggiungere il Faro da dove si gode di uno stupendo panorama. Le ridotte dimensioni dell’isola consentono di girarla in poche ore anche a piedi.
Isola di San Domino: da assaporare in tutta la sua bellezza sia con tranquille passeggiate a terra e possibilità di bagni in splendide calette intorno all’intera isola, sia con gite in barca e periplo dell’isola alla scoperta della Grotta del Bue Marino profonda settanta metri e sovrastata da due altissime rupi, prende il nome dalle foche monache che qui di passaggio vi sostavano; la Grotta delle Viole dal fondo limpidissimo e terso, il cui nome deriva dalla colorazione rosso violacea delle alghe calcaree che tappezzano le pareti sommerse della stessa; la Grotta del Coccodrillo, lo scoglio dell’Elefante, i Pagliai con le sue bianche spiagge raggiungibili solo via mare.